Hack4Tourism: promessa mantenuta. Le idee vincitrici candidate al Bando ECO di Fondazione Cariplo

Le 4 idee vincenti della maratona di solution making Hack4tourism, svoltasi in città il 17-18 aprile, sono entrate a far parte del progetto Lecco ECO Platform che il Comune, in partnership con l’impresa Sociale Girasole e Legambiente Lecco, ha candidato alla call for ideas, promossa da Fondazione Cariplo con il bando ECO-Economie di Comunità.

  1. “Lecco Mtb Trials” - bici ed e-bike come strumento per favorire la crescita della mobilità sostenibile e di un turismo montano lento.
    Il portavoce Lorenzo Valsecchi, 28 anni, impiegato con la passione delle due ruote e della montagna, spiega come: “il confronto con tutor e mentor è stato essenziale per considerare altri possibili pubblici, a cui non avevamo pensato subito, come le famiglie e i disabili”.
    L’idea sarà incubata da Auser Leucum. Tra i ragazzi del gruppo anche Maurizio Rossi, Gregorio Lanfranchi, Sara Dell’Oro, Fabio Dozio e Mattia Carenini.

  2. “0Km” - una piattaforma digitale della filiera corta e del suo territorio al servizio dei produttori locali.
    Eleonora Collenberg, 22 anni, studentessa di Economia Aziendale all’Università Cattolica e ispiratrice del gruppo, racconta il processo: “siamo partiti da un bisogno: non ci sono certificazioni per il KmZero e questo confonde i consumatori. Abbiamo pensato a una piattaforma a cui si possa accedere come produttori alimentari”. Essenziale anche l’utilizzo della tecnologia: “un chip NFC su ogni prodotto che consentirà al consumatore di ricevere sul telefono tutte le informazioni relative alla filiera”. 0Km sarà incubata dalla cooperativa Il Grigio. Oltre ad Eleonora, i componenti del team sono Debora Colombo, Antonio Zambolin, Daniele Colombo, Michele Zanesi.

  3. “Hub la Piccola” - prevede la realizzazione di un polo di promozione delle esperienze ed eccellenze lecchesi nell’area riqualificata della "Piccola".
    Federica Trezzi, 21 anni, studentessa di Scienze Ambientali è la più giovane tra gli hackathoners vincitori e ha raccontato che: “anche il team è stato importante per sviluppare la proposta. Ammetto che sono rimasta sorpresa: i ragazzi del gruppo erano molto giovani ma si sono messi in gioco tantissimo”. Hub la Piccola sarà incubato da Conscius Host. Al gruppo di Federica partecipano Alex Ceppi, Melissa Lomboni, Naitze Deneira, Alice Proment.

  4. “Beyond the lake” - una piattaforma web di network per valorizzare l’identità territoriale e turistica già esistente. Arrivare all’Hack4tourism da sola, con un’idea in testa e vincere: “quando ho saputo dell’Hack4tourism mi sono buttata, nessuna occasione va sprecata”. È la storia di Emma Pennati, 28 anni, studentessa Magistrale di Planning and Management of Tourism, impegnata nel Servizio civile e in Banda Brianza. Emma ha messo a frutto gli interventi dei Mentor e il processo di partecipazione del numeroso gruppo, composto da: Cecilia Dimaculangan, Marta Corti, Maria Sole Villa, Sara Comi, Asia Gilardi, Cecilia Amati, Giada Anghileri, Valentina Pirovano. Infine, questo progetto sarà incubato dalla cooperativa Sineresi.

A prescindere dall’esito che avrà la call, le idee vincitrici saranno incubate da realtà imprenditoriali del Terzo settore che contribuiranno al loro sviluppo.
Una formula innovativa i cui contorni sono da definire e costruire insieme e che permetterà ai giovani di sperimentare da vicino vantaggi e vincoli del “fare impresa”. L’obiettivo è ricomporre le numerose idee imprenditoriali green emerse in questi anni e tradurle in un sistema strutturato per promuovere il rilancio di un turismo sostenibile, che possa avere effetti positivi anche sull’occupazione.

Tra i ragazzi del gruppo anche Maurizio Rossi, Gregorio Lanfranchi, Sara Dell’Oro, Fabio Dozio e Mattia Carenini.